Hai mai pensato che trascorriamo 1/3 della nostra vita a letto?

https://casahomewear.com/confezione

Ci preoccupiamo molto delle dermatiti causate da ciò che indossiamo. Uno studio della Commissione della Comunità europea ha rivelato come l'incremento delle dermatiti negli ultimi anni sia dovuto per lo più agli agenti chimici con cui sono trattate le fibre. Ci preoccupiamo di ciò che mangiamo o beviamo, la recente pandemia ci ha resi più attenti a ciò che respiriamo, prestiamo attenzione ai capi di abbigliamento che scegliamo, senza renderci forse conto che trascorriamo in media ben 1/3 della nostra vita a letto.

Come scegliere al meglio i tessuti che sono a contatto con la nostra pelle per così tante ore al giorno?

Se le sostanze chimiche utilizzate nel processo produttivo sono la principale causa di irritazioni della pelle, scegliere un articolo prodotto in Italia potrebbe essere già di per sé una garanzia, in quanto, a differenza di altri stati (ad esempio la Cina da cui provengono gran parte dei prodotti tessili), in Italia vige un rigido protocollo produttivo.

Tuttavia, se si pensa che sia sufficiente il "made in..." per renderci accorti, ahimè non è così, perché la normativa prevede che siano sufficienti solo poche fasi di lavorazione per associare un prodotto ad esempio a un "made in Italy".

Come tutelarci quindi?

Prediligere produttori italiani con un processo industriale verticalizzato o tracciabile in ogni fase di lavorazione.

Prediligere fibre naturali, come il cotone, che per loro natura garantiscono una maggiore traspirabilità cutanea e instaurano un più forte legame con le molecole di colore riducendo il rischio di irritazioni.

E' buona norma lavare sempre i capi acquistati, si nota come nei primi lavaggi ad alte temperature, i capi più scuri rilascino colore.

Quindi per un letto salubre, in cui trascorrere 1/3 della nostra vita:

- prediligere fibre naturali

- controllare etichette e certificazioni

- lavare i capi prima dell'uso

Altri articoli